Che succede con le nacchere di Blanes?

Che sono le nacchere?

La nacchera (Pinna nobilis) è il mollusco bivalve più grande del Mediterraneo e dei più grandi al mondo. Potendo superare il metro di lunghezza, vivendo seminterrata, fa che le sue dimensioni non siano tanto evidenti. Abita fra i 2 e 50 metri di profondità associata a praterie di Posidonia oceanica, Cymodocea nodosa, Zostera marina e Zostera noltii. Si tratta di un'organismo filtratore, per cui contribuisce a mantenere le acque limpide. I suoi predatori sono stelle marine e lumache carnivore. Sorprendentemente, essendo viva già fornisce un habitat a delle spugne e vermi che colonizzano la parte esterna della conchiglia ed, nell'interno è comune trovarci dei piccoli granchi e gamberi.

Dall'anticchità è stato aprezzato il bisso, sono le fibbre che secreta per ancorarsi al fondale marino. Con queste fibbre si produceva la seta marina: un filamento apprezzato per la sua resistenza, flessibilità e colore dorato. Altre informazioni >> 

Situazione attuale della specie

LIVELLO DI PROTEZZIONE: protezzione stritta secondo la Direttiva Europea Abitat (92/43/EEC) che ne vieta la pesca.
MINACE:
-Pesca illegale: se ne vendono le conchille per le sue dimensioni
-Morte per l'impatto delle ancore delle imbarcazioni
-Parassito del genere Haplosporidium: una volta nel suo sistema digestivo ne provoca la morte. I primi casi rapporti sono del 2016. In questo momento è già arrivato alla categoria de mortalità massiva affettando tutta la costa mediterranea spagnola comprese le isole Baleari e alcune popolazioni della Francia e l'Italia

Punta Santa Anna (Blanes, Spagna)

Il Progetto

Davanti questa situazione da S'Agulla ci quiediamo quale sia lo stato della popolazione conosciuta di nacchere presente in Punta Santa Anna (Blanes, Spagna).
In questi momenti la zona si trova segnalata con delle boe per vietare l'accesso delle barche. Appena sia finita la stazione estiva si svilupperanno i campionamenti.

Prima splorazione >>

Sponsorizzato da: