Els Jardins Submergits de la Selva (I Giardini Sommersi della Selva)

Cartografia bionomica

Els Jardins Submergits de la Selva (I Giardini Sommersi della Selva) studia il fondale marino del piano superiore del canyon sottomarino di Blanes fra i 30-70m di profondità.

 Per le grandi dimensioni dell’area di studio e l'eccezionale profondità  (poco accessibile ai sommozzatori), abbiamo lavorato con immagini di sonar a scansione laterale. Le immagini ottenute sono come queste.

  Immagine di una falesia sottomarina  

  Immagine di una zona rocciosa che emerge da un fondale sabbioso  


Questi dati ci permettono di sapere com’è il fondale marino e decidere i punti in cui immergerci per avere un campione rappresentativo dei diversi paesaggi della zona di studio.

In base ai dati del sonar a scansione laterale e ai campionamenti in situ realizzati dai subacquei tecnici, è stato possibile elaborare questa mappa bionomica della zona di studio con una superficie totale di 16 km2.

  Fondo di sabbie fangose con un’oloturia (Holothuria tubulosa)

Sabbie fangose

Zona di sabbie fangose

Detritico costiero con maerl

Fondale di sabbia grossa con pezzetti di conchiglie rotte e alghe calcaree

Coralligeno di piattaforma

Insieme di organismi che colonizzano substrati rocciosi in zone poco illuminate

Corallium rubrum

Punti dove abbiamo trovato del corallo rosso Corallium rubrum

  Rami di corallo rosso, uno con i polipi aperti (“fiorito”) e l’altro chiusi 

Eunicella singularis e Eunicella sp.

Paesaggio dominato dalle gorgonie bianche del genere Eunicella

Grandi poriferi e Eunicella singularis

Paesaggio dominato da spugne di grandi dimensioni con la presenza di alcune gorgonie bianche (Eunicella singularis)

Esempio di Spongia lamella. Ha 20 cm di diametro 

Esempio di Axinella polypoides. Questa spugna è alta più di 50cm.

Paramuricea clavata

Estensioni rocciose densamente colonizzate dalla gorgonia rossa Paramuricea clavata

ATTUALITÀ

Questa mappa è continuamente aggiornata grazie alle immersioni che continuiamo a realizzare nella zona di studio. Potete seguire le ultime novità del progetto e tutte le immersioni che facciamo nel blog Els Jardins Submergits de la Selva >>